Area Condominio

La stessa Autority, dando atto dei numerosi dubbi interpretativi della normativa privacy in ambito condominiale, ha provveduto a rilasciare un apposito ma non esaustivo Vademecum.

Alla luce di questo risulta che Titolare del trattamento è il Condominio, mentre l’amministratore riveste la figura di Responsabile del trattamento dei dati.

Il Regolamento Europeo si rivolge al Titolare del trattamento, soggetto primo ad essere sanzionato, su cui incombe l’obbligo di adeguarsi e di dimostrare di aver ottemperato al principio di “Accountability, ovvero l’obbligo di dimostrare di aver attuato tutte le procedure che servono per essere conformi alla normativa.

L’amministratore di condominio nell’esercizio della propria professione tratta dati dei singoli condomini (nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza, codice fiscale, recapito telefonico, e-mail, quota millesimale di comproprietà dei beni comuni, morosità), ma anche di ulteriori soggetti come portieri, imprese di pulizie, addetti alla sorveglianza, fornitori, consulenti legali, fiscali, tecnici ed anche di eventuali soggetti terzi come, ad esempio, nel caso di incedente in condominio o in presenza di un impianto di videosorveglianza.

Da una parte, quindi, viene richiesta una sempre maggiore professionalità e competenza tecnica da parte dell’amministratore di condominio.

Dall’altra, però, la crescente normativa appare sempre più eterogenea e lacunosa.

 

Il servizio che si offre, ha una periodicità annuale, e consiste nella consegna della manualistica specifica per il singolo Condominio, della relativa modulistica, della formazione, informazione e aggiornamento verso il Titolare del Trattamento dei dati Condominio, così come impone il Reg. UE 16/679 onde poter evitare il rischio delle pesanti sanzioni in esso indicate.

Privacy & Legal Advice, infatti, in maniera continuativa, aggiorna anche il materiale fornito alla luce dei successivi pareri e provvedimenti emessi dal Garante per la protezione dei dati Nazionale ed Europeo che, come noto, vanno ad integrare la normativa cogente. Da qui anche l’obbligo previsto dal Regolamento Europeo ai sensi degli artt. 29 e 39 di effettuare formazione periodica e continuativa, anch’essa garantita per il tramite dei nostri servizi.

Lo scopo del progetto Privacy & Legal Advice è quello di affiancare gli amministratori di condominio per offrirgli, attraverso una metodologia consolidata, un supporto specializzato che gli permetta di affrontare con serenità il perfezionamento del processo di gestione privacy.